Autore

Condividi

Museo Archeologico e d’Arte della Maremma - Grosseto

Sito web www.gol.grosseto.it
E-mail maam@gol.grosseto.it
Tel. 0564 488750/48875
Indirizzo e numero civico Piazza Baccarini, 3
Città Grosseto

Nelle quaranta sale del  Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, collocato nell'ottocentesco Palazzo del Vecchio Tribunale a Grosseto, sono esposti i reperti provenienti dal territorio della provincia, per un periodo che va dalla preistoria alla tarda antichità. L'esposizione è divisa in 5 sezioni.

Il nucleo originario del museo, risalente al 1860, è rappresentato dalla collezione del canonico Giovanni Chelli, fondatore del museo. La collezione comprende testimonianze provenienti dalle necropoli di Chiusi e Volterra, il nucleo più consistente della raccolta è formato da urne cinerarie etrusche.

Una sezione è dedicata alla città di Roselle, il maggior centro archeologico della provincia di Grosseto. I reperti sono suddivisi cronologicamente, dal periodo di fondazione della città, verso la fine dell'età del ferro, fino alla decadenza medievale. Nella prima sezione sono raccolti i reperti più antichi della città, mentre nel secondo nucleo sono esposti i reperti del periodo classico (V-IV secolo a.C.), del periodo della conquista romana, avvenuta nel 294 a.C., fino al I secolo a.C. La terza parte comprende i materiali risalenti all'età imperiale fino alla cristianizzazione e all'epoca Carolingia.

Al secondo piano vi sono le sale che raccolgono i reperti archeologici della Maremma. Tra i reperti più significativi vi sono i corredi funerari delle tombe di Vetulonia (Il circolo delle Pellicce) e Marsiliana d’Albegna (Il circolo degli Avori), le anfore del relitto rinvenuto nelle acque di Giglio Porto, documentano la vitalità commerciale degli etruschi nel periodo arcaico.

Il Museo d'Arte Sacra della Diocesi, è confluito nel Museo Archeologico nel 1975. L’esposizione è ordinata cronologicamente e ospita la collezione del Monsignor A. Cappelli, fondatore del museo. La raccolta è costituita da opere di provenienza senese e da dalle opere appartenenti alle chiese della Diocesi, attribuibili ad artisti senesi attivi nel centro maremmano.

Al terzo piano del museo le ultime sale sono dedicate alla storia della città di Grosseto. La documentazione più consistente risale al periodo bassomedievale.

Orari:
- Dal 14 Settembre al 7 Novembre:dal Martedì al Sabato: dalle ore 9 alle ore 18.00,Domenica e festivi: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
- Dal 8 Novembre a Marzo: dal Martedì al Sabato: dalle ore 9 alle ore 17.00. Domenica e festivi: dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Lunedì Chiuso

Ingresso:
Intero: € 5,00
Ridotto: € 2,50

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading